Loading...

mercoledì 8 aprile 2015

NON DIMENTICARE

ALLA CASERMA DIAZ FU TORTURA, FU INGIUSTIZIA, FU ORRORE!



Fa che il ricordo sia coltivato,
che ogni momento rimanga tuo.
Il presente non sia ponte interrotto
tra passato rimosso e futuro appaltato.
L'attesa ferma, il tempo sospeso
non fan sbocciare i fiori,
ne disegnano il ricordo
su rami sterili senza più colorii.
Il sangue è ancora più fresco,
nella memoria di quel momento,
dell'orrore che si fece Stato,
nella nudità di un disperante lamento.

MIZIO

Nessun commento:

Posta un commento