Loading...

lunedì 7 settembre 2015

NON AVEVO SCELTA


Risultati immagini per evoluzione spirituale

Non posso essere orgoglioso di essere figlio di millenni di guerre e di violenze. Il prodotto di una progenie capace di violentare, distruggere, umiliare i deboli, i diversi, gli esseri viventi, la madre Terra.
Posso mai essere orgoglioso di essere simile a chi ha inventato armi capaci di distruggere forse anche l’ intero universo?
Di chi sapendo d’essere, più o meno casualmente, ospite nell’ infinito si rinchiude e difende rabbiosamente  confini sempre più stretti intorno a sé?
Di chi ha inventato mille lingue per giudicare l’altro straniero e non parla e non capisce l’unica lingua comprensibile a tutti, quella dell’anima?
E come potrei essere orgoglioso, così simile come sono, a chi abbatte foreste, devia fiumi, avvelena mari, intossica l’aria, scioglie i ghiacciai,  umilia la vita in ogni sua forma.
Sentirsi straniero nella propria pelle, quella è la drammatica sensazione con cui si è costretti a convivere quando si è coscienti.
E da straniero si cerca l’accettazione, si partecipa, si lotta, si sorride, ci si abbraccia, ci si riconosce, ci si inca++za, si sceglie e si sbaglia.
Stay human , ma a volte non basta

Sono un uomo, non ne sono orgoglioso, ma non avevo scelta. 

MIZIO 

Nessun commento:

Posta un commento